130 anni di Primo Maggio a Pistoia - Visit Pistoia

21 Aprile-16:00/18:30
 

130 anni di Primo Maggio a Pistoia

Pistoia, Biblioteca Comunale Forteguerriana
 

Home / Eventi / 130 anni di Primo Maggio a Pistoia

21 Aprile-16:00/18:30
Biblioteca Comunale Forteguerriana
Piazza della Sapienza, 5
Pistoia, 51100 Italia
0573 371452
Web
Caricamento Eventi

130 anni di Primo Maggio a Pistoia

  • Questo evento è passato.

Per il ciclo La Forteguerriana racconta Pistoia giovedì 21 aprile Stefano Bartolini racconterà i 130 anni di Primo Maggio a Pistoia: 1891-2021. A seguire visita in piazza San Leone alla statua Scioperanti di Andrea Lippi e in piazza del Duomo.

Da ormai 131 anni a Pistoia si celebra il Primo maggio, dapprima come giornata di sciopero e di rivendicazioni, poi sotto il fascismo in maniera clandestina e infine dal secondo dopoguerra come Festa della Repubblica dedicata al lavoro. Il 130° anniversario del Primo maggio pistoiese è arrivato in un momento difficile, nel pieno della pandemia da Covid 19 che per due anni ha interrotto i tradizionali cortei e pranzi, ma non le celebrazioni, che hanno trovato il modo di svolgersi ugualmente, anche attraverso la realizzazione di una mostra, #Primomaggiopistoia. 130 anni di
storia, realizzata in forma online nel 2020 e stampata ed esposta presso l’atrio del Comune nel 2021.

Accanto ha questi due eventi culturali, è andata avanti anche la muova tradizione di lasciare dei garofani alla statua di Andrea Lippi, Scioperanti, realizzata nel 2018 e posta in piazza San Leone, e la rivista Storia locale ha realizzato un dossier dedicato ai 130 di storia del Primo maggio cittadino con testi di Stefano Bartolini, Luciano Bruschi, Chiara Martinelli, Daniela Faralli, Francesco Cifelli e Stefania Nerucci insieme a una segnalazione di Giampaolo Perugi.

La conferenza di Stefano Bartolini alla Biblioteca Forteguerriana ripercorrerà i passaggi centrale di questa lunga storia mettendo in evidenza i mutamenti politici e sociali ma anche antropologici, culturali, iconografici, comunicativi e nel costume dei pistoiesi fino ai giorni nostri.

Stefano Bartolini è direttore della Fondazione Valore Lavoro, ente culturale toscano attivo nel campo della conservazione e valorizzazione dei beni culturali (archivi e biblioteche) e della storia del lavoro e del movimento sindacale. Dirige per l’Istituto storico della Resistenza la rivista Farestoria. Società e storia pubblica. Svolge le funzioni di segretario per la Società italiana di storia del lavoro e coordina le attività del gruppo Labour Public History dell’Associazione italiana di Public History. Si occupa di storia orale e fa parte della redazione della rivista Il De Martino. Storie, voci, suoni. Tra le sue pubblicazioni: La mezzadria nel Novecento. Storia del movimento mezzadrile tra lavoro e organizzazione (2015); Il 1948 a Pistoia tra repressione e transizione, sulla rivista Storia locale (2018); Un altro 1969. I territori del conflitto in Italia, curato insieme e a Pietro Causarano e Stefano Gallo (2020); Labour Public History. Tracciare una rotta, sulla rivista Clionet (2020).

La Forteguerriana racconta Pistoia è realizzato anche quest’anno grazie all’impegno civile degli intellettuali pistoiesi che hanno aderito con entusiasmo al progetto di restituire alla città, in modo semplice e divulgativo, il frutto delle loro ricerche su temi legati alla storia e alla cultura di Pistoia. Anche questo ciclo prevede la visita guidata, di seguito alle conferenze, ai luoghi o alle raccolte documentarie che ne sono stati oggetto. È un’occasione per avvicinare o conoscere meglio edifici, dipinti, fondi documentari e museali della nostra città.