Giornate Fai di Primavera 2022 a Pistoia - Visit Pistoia

26 Marzo / 27 Marzo
 

Giornate Fai di Primavera

Pistoia, Luoghi vari
 

Home / Eventi / Giornate Fai di Primavera

26 Marzo
27 Marzo
Luoghi vari
Pistoia, 51100 Italia
Caricamento Eventi

Giornate Fai di Primavera

  • Questo evento è passato.

Sabato 26 e domenica 27 marzo le Giornate FAI compiono trenta primavere!

Mai come quest’anno le Giornate FAI mostrano il loro più autentico spirito civico ed educativo, insito nella missione stessa della Fondazione: visitare gli oltre 700 luoghi eccezionalmente aperti dai volontari sarà l’occasione per conoscere la nostra storia e riflettere su quanto può insegnarci per affrontare il presente e il futuro.

SS. Annunziata: una riscoperta di arte e storia

Il Gruppo Fai Pistoia vi porta a riscoprire la Chiesa della SS. Annunziata, chiusa al pubblico da diversi anni. Grazie ai lavori di restauro che hanno interessato la copertura, sarà possibile accedervi e riscoprire la storia del complesso che si interseca con quella della città dal tardo 1200. Nel corso dei secoli la chiesa ha mantenuto la sua struttura architettonica trecentesca, decorandosi con vesti tardo barocche grazie agli interventi degli illustri artisti come i pittori fiorentini Giovan Domenico Ferretti, Niccolò Nannetti e Lorenzo Del Moro e gli stuccatori ticinesi Bernardino e Tommaso Cremona. Oltre alla riscoperta delle preziose pitture e degli eccellenti stucchi che decorano le pareti di tutta la navata, sarà possibile ammirare gli altari barocchi patrocinati dalle nobili famiglie pistoiesi, il pulpito in legno dorato e l’altare maggiore in marmi policromi. Il percorso terminerà alla scoperta del chiostro con le lunette affrescate che raffigurano le storie dei sette santi fondatori dell’ordine. Torna finalmente alla città uno scrigno di storia e arte barocca.

Domenica 27 marzo, ore 09:30 – 17:30. Un gruppo ogni mezz’ora. Massimo 30 persone a gruppo.

Il “Tempio”: scrigno di nascosto di arte e devozione

La Chiesa di San Giovanni Decollato, detto il “Tempio”, si trova inglobata dentro l’omonimo complesso di edifici in via del Nemoreto a Pistoia ed appare quasi nascosta al pubblico a causa della sua posizione. L’edificio è tornato alla sua immagine settecentesca grazie ad una campagna di restauro conclusasi nel 2017 che ha anche permesso di riscoprirne la storia e lo splendore. Il Gruppo Fai Pistoia propone di riscoprire le sue fasi evolutive per mettere in luce la complessità del passato che l’ha resa ciò che possiamo ammirare oggi: un unicum per le decorazioni policrome di matrice maltese e un luogo devozionale sentito grazie al culto mariano per la Madonna del Rastrello. Visitando l’edificio sarà possibile apprendere la storia del complesso, degli affreschi trecenteschi, delle tele del Marchesini e degli elementi architettonici progettati da Raffaello Ulivi. Una storia fatta di tante altre storie, che si intreccia a quella dei Conti Guidi, del Cavalierato di Malta e della nostra città dal medioevo fino ai giorni nostri.

Domenica 27 marzo, ore 10-18. Visite ogni mezz’ora. Gruppi massimo 20 persone. Visite su prenotazione.

Camposampiero: un uomo, un luogo, un ideale – La cappella di Villa Pagnozzi

Volontari e memorie storiche dell’associazione accompagneranno i visitatori alla scoperta degli spazi dove ha avuto luogo la nascita dell’Ente Camposampiero, dalle suo origini ai giorni nostri. Saranno visitabili alcuni ambienti, la mostra fotografica e i macchinari un tempo impiegati per la formazione dei giovani, inoltre verranno illustrate le attuali attività gestite dalle Cooperative sociali nate dalla Camposampiero. In esclusiva per gli iscritti FAI sarà visitabile la seicentesca cappella della famiglia Pagnozzi dopo i recenti restauri.

Sabato 26 marzo, ore 14:30-17. Ingresso riservato agli iscritti.
Domenica 27 marzo, ore 10-12/14-17. Gruppi di 15 persone ogni ora.

Info

FAI – Fondo Ambiente Italiano