R.Y.F. | FRAY | SARAJEVO - Visit Pistoia

13 Settembre - 21:15 / 23:30
 

R.Y.F. | FRAY | SARAJEVO

Pistoia, Il Funaro Centro Culturale
 

Home / Eventi / R.Y.F. | FRAY | SARAJEVO

13 Settembre - 21:15 / 23:30
Il Funaro Centro Culturale
Via del Funaro, 16
Pistoia, 51100 Italia
Caricamento Eventi

R.Y.F. | FRAY | SARAJEVO

  • Questo evento è passato.

Per la rassegna #Spaziaperti | Teatri di confine, una serata di musica e teatro, al Funaro Centro Culturale, martedì 13 settembre.

#Spaziaperti | Teatri di confine: clicca qui per la locandina 

Programma

ore 19 – R.Y.F.
Con Francesca Morello, songwriter e chitarrista

Produzione Bronson recordings. Francesca Morello, in arte R.Y.F., pubblica il suo nuovo album Everything Burns per Bronson Recordings. Una sovversiva danza del fuoco dance punk. Everything Burns è la prima incursione di R.Y.F. nella musica elettronica ed è un omaggio a un esplosivo periodo di ispirazione. Everything Burns abbatte qualsivoglia paletto di genere celebrando la coesistenza degli opposti complementari. È musica per ballare in maniera sfrenata e liberatoria, oppure per distruggere una stanza dalle pareti troppo strette.

ore 21 –Fray
Di Olimpia Fortuni. Interprete Pieradolfo Ciulli, musiche Luca Scapellato, costume e scenografia Olimpia Fortuni.

Selezionato dal Network Anticorpi XL 2017, realizzato con il sostegno di Sementerie Artistiche/FattoriaVittadini.  Tutto è nato per andare sempre più veloce, è il ritmo del caos. Dal Big Bang ad oggi i pezzi del puzzle dell’esistenza diventano sempre più microscopici e noi oggi non siamo altro che una parte piccolissima del ripetersi di un disegno dell’esistenza di grandezze inimmaginabili. Fray è una vivisezione cruda del corpo che vive e che corre, oggi, più che scorrere, consumandosi ed esaurendosi. La potenza e la bellezza della vita sfugge inconsapevole come la meraviglia di un corpo danzante nel suo viaggio dentro e fuori di sé.

ore 21.15 – Sarajevo – La strage dell’uomo tranquillo
Idea e creazione Gennaro Lauro.

Assistenza Elisabetta Lauro, disegno luci Gaetano Corriere, Gennaro Lauro, co-produzione Sosta Palmizi. Sostenuto da: Impasse/Cie Greffe (Genève), Dansomètre (Lausanne), Lo Studio (Bellinzona), Ménagerie de Verre (Paris), L’Echangeur Hauts-de-France (Château-Thiérry), CND (Paris-Pantin), RAMDAM un centre d’art.
Finalista del Premio Equilibrio 2018. Selezionato per la Vetrina della giovane danza d’autore – Azione del Network Anticorpi XL. Selezionato per i “40 Winks” di Aerowaves 2019

Ci ritroviamo immersi in una guerra senza nome né definizione. La attraversiamo e ne siamo attraversati, benché non sappiamo darle un nome. Eppure ci riguarda. La nostra vita quotidiana è perlopiù piegata a una silenziosa allerta e circospezione: il nostro tempo di pace non è affatto pacifico, ma nervoso, isterico e diffidente.
Un dopoguerra, però, è forse possibile: una volta che il disastro dell’umanità è assodato e tutto è da ricostruire, potersi ritrovare, accanto e meno soli, in un concreto sforzo fisico, al di là delle solitudini e della paura, perché la paura stessa ha bisogno di un mondo.

Biglietti

Spettacolo fuori abbonamento
Posto unico non numerato €12 (intero), €9 (ridotto: abbonati stagioni ATP prosa, sinfonica, cameristica, abbonati Teatro Lamporecchio, possessori Carta Fedeltà Far.com, soci Unicoop Firenze)
€8 possessori GIOVANI CARD 2022 e Carta dello Studente della Toscana

Info

Teatri di Pistoia