Itinerario della vita quotidiana – Ecomuseo della Montagna Pistoiese - Visit Pistoia
itinerari / In montagna

Itinerario della vita quotidiana - Ecomuseo della Montagna Pistoiese

Le antiche tradizioni della Montagna Pistoiese

Abetone Cutigliano
Pistoia

 

Home / itinerari / Itinerario della vita quotidiana - Ecomuseo della Montagna Pistoiese

itinerari
In montagna
Tappe
3

Gli antichi mestieri e la vita quotidiana degli abitanti della Montagna Pistoiese nel corso dei secoli, in questo itinerario tra passato e presente.

L’Ecomuseo della Montagna Pistoiese riunisce musei, poli didattici e manufatti storici in sei itinerari che permettono di conoscere la Montagna Pistoiese attraverso i segni che il rapporto fra uomo e ambiente ha lasciato nel tempo.

L’Itinerario della vita quotidiana permette di confrontare le abitudini di vita odierna con quelle dei nostri predecessori, evidenziando come, nell’arco di pochi decenni, sia radicalmente mutato il nostro rapporto con il lavoro e con l’ambiente.  Con due tappe interessanti lungo la Via della Castagna e la Via del Carbone.

Info e orari

Ecomuseo della Montagna Pistoiese

Tappe itinerario

 

Museo della Gente dell’Appennino Pistoiese

Abetone Cutigliano
TAPPA 1

Museo della Gente dell’Appennino Pistoiese

Il Museo espone oggetti e testimonianze delle tradizioni del territorio. Propone un viaggio nel passato, mostrando i vari aspetti del vivere montano, come quelli legati alla nascita, alle attività artigianali e del lavoro, ai giochi e alle festività. Il polo è soprattutto un luogo di idee, dove si pratica l’arte del “fare con le mani" oltre che quella dell’osservare. È presente anche il Laboratorio del giocattolo, dove bambini e ragazzi possono cimentarsi nella creazione di oggetti ludici partendo da materiali di recupero, riscoprendo così i divertimenti della tradizione. Nella Sezione della Lana è conservato un telaio del XIX secolo, ancora integro, e si mostra l’antica produzione di biancheria, lenzuola e altri oggetti di uso quotidiano. (Via degli Scoiattoli, Rivoreta, Abetone Cutigliano).
 
Molino di Giamba

Via della castagna

Pistoia
TAPPA 2

Via della castagna

La lavorazione della castagna inizia nel mese di ottobre, quando i frutti vengono raccolti e portati al metato, dove rimangono a essiccare a fuoco lento per 40 giorni. Le castagne vengono poi pulite e portate al Molino di Giamba per la macinatura: le macine, azionate dalla forza dell’acqua, trasformano il prezioso frutto in profumata farina dolce.  Da fine ottobre agli inizi di dicembre, è possibile raccogliere le castagne nel castagneto didattico e assistere alle fasi di questo processo di lavorazione. Durante il resto dell’anno potete entrare e sedervi nel metato e, scendendo lungo il torrente Orsigna, attraversare i due ponti in legno costruiti su progetto di Leonardo da Vinci e raggiungere il mulino, che sarà messo in funzione per i visitatori. (Via di Paoluccio, Orsigna, Pistoia).
 

Via del carbone

Pistoia
TAPPA 3

Via del carbone

Una tappa per scoprire l’antico mestiere del carbonaro e immedesimarvi nella sua vita.  Potrete entrate nel rifugio, una capanna realizzata con frasche, foglie e terra, dove il carbonaro trascorreva lunghi mesi lontano da casa, e osservare la ricostruzione di una carbonara, per comprendere quanta fatica e quanta esperienza erano necessarie per disporre ad arte la legna da cuocere e ottenere il carbone.  

Eventi