Feste medievali e rievocazioni storiche - Visit Pistoia
Photo credit: Compagnia dell'Orso Pistoia Facebook
Idee / Estate, Primavera

Feste medievali e rievocazioni storiche

Cortei, giochi e sfilate in costume

Abetone Cutigliano
Marliana
Pistoia
San Marcello Piteglio
Serravalle Pistoiese

 

Home / idee / Feste medievali e rievocazioni storiche

Un viaggio indietro nel tempo, all'epoca delle dame e dei cavalieri, dei tornei a cavallo e delle allegre feste, tra tamburi e squilli di tromba.

Duelli, tiro con l’arco, giochi, danze, sfilate: le rievocazioni storiche dal sapore medievale sono un’occasione per visitare città d’arte e piccoli borghi.

Non solo Giostra dell’Orso, tutte le occasioni per ammirare cortei e spettacoli, con dame, cavalieri, musici e sbandieratori.

1. Cutigliano Medievale

Cutigliano-Medievale

Nel XIV secolo, a Cutigliano, aveva sede il Capitano della Montagna, l’ufficiale inviato da Firenze per amministrare la zona della Montagna Pistoiese. Ancora oggi sulla facciata principale del Palazzo dei Capitani possiamo ammirare gli stemmi in pietra e terracotta policroma con le insegne araldiche dei circa novantacinque ufficiali che ricoprirono questo ruolo tra il 1444 e il 1742. Per ricordare questi avvenimenti, nella seconda metà di luglio, Cutigliano torna indietro nel tempo, riscoprendo la sua anima medievale. Tra le vie del borgo sfila un elegante corteo in costume al ritmo del gruppo storico dei tamburini.

2. Celebrazioni Ferrucciane a Gavinana

Il 3 agosto del 1530 a Gavinana, borgo della Montagna Pistoiese, nel comune di San Marcello Piteglio, si svolse un’importante battaglia fra le truppe dell’Impero e quelle della giovane Repubblica Fiorentina. Negli scontri, Francesco Ferrucci, paladino della Repubblica, fu catturato e ucciso dal generale nemico Maramaldo, che infierì su di lui nonostante fosse già gravemente ferito: “Vile, tu uccidi un uomo morto” fu la celebre risposta che diede l’eroe fiorentino. Ogni anno, intorno all’anniversario della battaglia, si ricorda il prode Francesco Ferrucci con cortei, giochi e processi storici.

3. Assedio alla Rocca a Serravalle Pistoiese

Photo credit: VisitSerravalle Facebook

Quasi un centinaio di comparse, ogni anno a Serravalle Pistoiese danno vita alla rievocazione dell’Assedio del 1302, quando le milizie lucchesi si scontarono con quelle fiorentine capitanate dal marchese Moroello Malaspina. Nei giorni dell’Assedio alla Rocca, le antiche vie del borgo si riempiono di punti ristoro, attività per bambini, spazi per il tiro con l’arco, visite guidate e molto altro.

Assedio alla Rocca tornerà a da venerdì 6 a domenica 8 settembre 2024.

4. Festa Storica a Badia a Pacciana

A pochi chilometri da Pistoia, l’abbazia benedettina di Badia a Pacciana ospita ogni anno, a settembre, festeggiamenti a tema medievale, per ricordare il grande splendore che ebbe nei secoli passati. Tanti sono gli appuntamenti durante i giorni della festa, ma imperdibile è la cena nel chiostro, alla quale è possibile partecipare in costume e dove il menu è fedelmente ripreso dai libri di cucina dell’epoca.

5. Gruppo Storico di Marliana

Il Gruppo Storico di Marliana dal 2005 porta avanti una passione per la danza e la musica di altri tempi. Il paese di Marliana, ricco di testimonianze medioevali, vede l’arrivo di contesse e condottieri, come il celebre Castruccio Castracani. In primavera le rievocazioni si accompagnano a spettacoli di musici, danze storiche, tamburini, sbandieratori e cavalieri.

6. Giostra dell’Orso a Pistoia

Photo credit: Nicolò Begliomini

Il 25 luglio, giorno di San Jacopo, Pistoia celebra il suo santo patrono addobbandosi a festa secondo una tradizione secolare. Durante la Giostra dell’Orso quattro cavalieri, in rappresentanza dei quattro rioni, si sfidano contendendosi l’onore e un pregiato palio. I festeggiamenti jacopei si tengono per tutto il mese di luglio.

Scoprite anche Non solo Giostra dell’Orso: un luglio di tradizioni

7. Pistoia Medioevo – Nunc est bibendum

Anno Domini 1322. Dopo assedi, carestie, distruzioni, tradimenti e guerre, Pistoia trovava finalmente l’inizio di un periodo di quiete, grazie all’opera di pacificazione di un Abate Vallombrosano. C’è stato un tempo per combattere, ma oggi è tempo di festeggiare. Nunc est bibendum!

Vivi le esperienze consigliate

Eventi